Maurizio Pelizzone: Professional WordPress Workflow

3 responses on “Maurizio Pelizzone: Professional WordPress Workflow

  1. ffarnedi

    Ritengo che interventi di questo genere siano di dubbia utilità… il tutto si riduce ad un elenco di strumenti da utilizzare in ambito di lavoro.

    Definire questo un “Professional WordPress Workflow” mi sembra decisamente ambizioso e poco professional.

    Le problematiche che i tool elencati risolvono sono decisamente parziali.. utili ma non certo “risolutivi”…

    A conti fatti una pagina con i 5 link dei 5 tools sarebbe stato sufficiente… per molti DEV alcuni di questi strumenti sono ovvi.. mentre come si è ben compreso dalle domande a fine intervento, i problemi veri sono altri.

    Guarda questo: https://pantheon.io/docs/articles/sites/code/using-the-pantheon-workflow/ come esempio di Workflow realmente professionale.

    Like

  2. miziomon

    Ciao,
    Mi spiace che la presentazione non ti sia piaciuta e perdonami se sono di parte ma ci tengo a aggiungere alcune informazioni utili ad inquadrare meglio questo talk.

    1. tempo a disposizione: 20 min + 10 per le domande. questo mi ha ovviamente impedito di entrare nel dettaglio limitandomi ad una superficiale presentazione degli strumenti
    2. target di riferimento: webdesign e sviluppatori che lavorano direttamente sui server di produzione usando ftp come unico metodo di deploy.
    3. mancanza assoluta di una connessione ad internet che ha compromesso la demo che avevo preparato

    spero con il mio talk di aver fatto conoscere a qualcuno degli strumenti nuovi lasciando il compito di capire il funziomento nel dettaglio con un approdimento personale.
    magari anche solo sapere che esistino e che alcune operazioni si possono automatizzare potrebbe essere d’aiuto…

    sicuramente chi conosce già questi strumenti si sarà annoiato, ma per quello che posso dirti dalla mia espierenza non credo che nemmeno una giornata di workshop sia sufficente per comprendere a fondo un workflow che inizia dal setup del tuo progetto e finisce con il deploy automatico.

    se hai piacere sono disponibile a confrontarmi direttamente con te sul discorso “poco professinal” magari in occasione di uno dei prossimi convegni…

    grazie per il link che mi ha fatto scroprire wp-cfm

    Like

    • ffarnedi

      Ciao Maurizio,
      e grazie per le tue precisazioni.

      Riguardo alla polemica sul talk in particolare, quello che critico non è tanto la tua scelta degli argomenti o il modo in cui li hai trattato, ma la scelta dell’organizzazione del WPday di effettuare un talk su questo temo con questo approccio.

      Come tu stesso affermi, confermando la mia annotazione, di fatto il talk si è concentrato sulla presentazione (elenco) di una serie di tool per automatizzare il workflow.

      La mancanza di connessione ha impedito una demo (che si possa organizzare una WPday in un luogo dove sia impossibile usare internet via wifi o 3G è una pura follia) ma sinceramente non credo che in 20min abbia senso fare una demo su uno qualsiasi dei tool da te elencati.

      Come dicevamo sono tool molto noti ai professionisti del settore (quindi il talk per questo target è inutile) mentre sono troppo complessi per un utente basico a cui forse serviva più una descrizione dei diversi metodi di automazione e gestione del flusso: DEV-TEST-LIVE.

      Come vedi nel link che ti ho citato in commento, quello di Pantheon ad esempio è un flusso di lavoro che può essere replicato anche su altri hosting e risolve in modo interessate la problematica che affligge chi lavora sul server di produzione direttamente.

      Altri flussi simili si possono risolvere con Git o con sistemi di staging (te ne posso citare alcuni come stagecoach o Backupbuddy).

      Tutti questi scenari posso essere illustrati in pochi minuti con 3 slide, sono utili per neofiti che si avvicinano al processo di sviluppo professionale a WP o a esperti che non li hanno mai sentiti nominare.

      E questo il tipo di talk che mi piacerebbe sentire e vedere in questo genere di incontro, che possano fornire un valore aggiunto a chi li segue.

      L’impressione che ho avuto invece dal tuo talk è che le soluzioni elencate fossero, mi ripeto, già note ai Pro ed inutili per chi lavora a medio.basso livello e che deve risolvere prioritariamente altri problemi:
      – come faccio a sviluppare sul mio server locale e poi sincronizzare su quello di produzione le modifiche mantenendo intatto il DB del cliente? (Git da solo non basta e poi non tutti gli host supportano Git.. quindi come gestisco questi casi? – Quali problemi comporta? Come li risolvo?)
      – come gestisco una copia (replica) di stage per verificare il mio lavoro online senza distruggere il server del cliente (soluzioni di stage, replica, ecc..)

      Quando parlo di professionale, mi riferisco a processi che servano a chi come me o te operano come professionisti su questo tema ogni giorno e devono risolvere questo tipo di problematiche in modo pratico ed economico.

      Nel tuo talk ho trovato solo teoria, poca sostanza e pochi consigli effettivamente utili ed originali. per il target a cui tu stesso dici di riferirti: webdesigner e sviluppatori che lavorano sul server di produzione.

      Sulla proposta di parlarne di persona, al momento prevedo di partecipare al WordCamp Europe di Giugno a Vienna (nel caso sentiamoci che ti offro una birra).

      ps: appena ho un poco di tempo preparo un video sull’argomento e poi lo pubblico, mi dirai cosa ne pensi del mio talk 😉

      Like

Continue the discussion

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Published

November 13, 2015

Affrontare lo sviluppo di applicazioni WordPress in modo professionale richiede l’utilizzo di strumenti capaci di automatizzare parte del lavoro e di ridurre l’errore umano. Nel talk vengono presentati alcuni di questi strumenti (yeoman, git, gulp e deployer) ed alcune implementazioni specifiche per WordPress.

Presentation Slides »

Rate this:

Event

WPDay 2015 8

Speakers

Maurizio Pelizzone 5

Tags

Development Workflow 14
Git 49
gulp.js 3
task automation 8
tools 56
workflow 51
Yeoman 1

Language

Italian/Italiano 171

Download
MP4: Low, Med, High
OGG: Low
Subtitles
Subtitle this video →
Producer
%d bloggers like this: