Francesco Canovi: Remote working: sogno o incubo?

One response on “Francesco Canovi: Remote working: sogno o incubo?

  1. Stefano Cocconcelli

    ottimo intervento Francesco

    Like

Leave a Reply to Stefano Cocconcelli Cancel reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

Published

November 18, 2019

Il lavoro da remoto è il sacro graal di molti professionisti del web: libertà, indipendenza, possibilità di viaggiare. Ma lavorare da remoto spesso significa far parte di un team, e questo pone una serie di sfide che possono facilmente trasformare il sogno di libertà, in un incubo. Analizziamo i punti di vista di chi, quotidianamente, lavora come parte di un team remoto: il project manager, lo sviluppatore, il designer, il cliente. Fra difficoltà di comunicazione, soft skills, misurazione delle performances, fiducia, socialità.

Rate this:

Event

WordCamp Catania 2019 21

Speakers

Francesco Canovi 3

Tags

remote working 23

Language

Italian/Italiano 245

Download
MP4: Low, Med, High
OGG: Low
Subtitles
Subtitle this video →
Producer
%d bloggers like this: